Dal 17 al 26 ottobre, in cammino sul più bel trekking del mondo

Secondo Luca Gianotti, la guida, uno che ha girato la Terra a piedi, questo è il più bel cammino del mondo!

Si replica quest’anno, dal 17 al 26 ottobre, si cammina tra profumi e fioriture, un’isola tra le più belle del Mediterraneo, e ogni giorno un bel tuffo nel trasparente Mar Libico rinfresca il corpo accaldato dal sole, infatti lì saremo ancora in estate… È il momento giusto per comprare i voli aereo, adesso costano davvero poco! È un viaggio di Cammino Profondo, includerà camminate meditative e consapevoli e l’alimentazione sarà senza carne. A rendere ancora più speciale il viaggio a piedi di ottobre 2014: la presenza nel gruppo di Ori, cantautrice e chitarrista classica, che incanterà il nostro cammino con la sua musica.

Foto di Laura Ciaghi

Foto di Laura Ciaghi

Per saperne di più, ecco qualche emozione di viaggio:

Ecco anche un breve video che racconta il viaggio di un precedente anno:

Informazioni dettagliate sulla scheda del viaggio.

Un video dai Monti Bianchi innevati

Bruno è un amico belga, un uomo che ama Creta, come la amano molti di noi. Ci ha mandato questo video, una Creta inaspettata, invernale, dopo una nevicata eccezionale, e lui con un amico sono andati a camminare sui Monti bianchi (Lefka Ori) scavando tanto per ritrovare i piccoli rifugi seppelliti da metri di neve… paesaggi inaspettati per un’isola mediterranea.

Volete camminare a Creta nel 2013?

Per chi vuole camminare a Creta nel 2013…

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

E’ uscito da pochi giorni il catalogo viaggi a piedi 2013 della Compagnia dei Cammini. Luca Gianotti organizza come guida due trekking a Creta di dieci giorni l’uno. Un’occasione imperdibile per rivivere con un piccolo gruppo le emozioni di questa magica terra!
Ecco le date dei due viaggi “Creta l’isola delle gole, delle capre e degli dei”:
27 aprile – 6 maggio
11 – 20 ottobre

Programmi dettagliati sul sito www.cammini.eu

Come faccio a non urlare

“Come faccio a non urlare” è il titolo del video a cui vi chiediamo di prestare attenzione. Chi ama Creta, chi ha camminato a Creta, riconoscerà tanti luoghi. Creta è in pericolo. A rischio invasione. Da parte di chi? Pale eoliche e pannelli fotovoltaici. Ma non sono cose buone e giuste, direte voi? Abbiate la pazienza di guardare fino alla fine i 14 minuti di questo video e poi capirete. Creta sta reagendo. Primo caso al mondo di ribellione di una popolazione ai poteri forti di lobbies apparentemente “green” (la green economy…). Questo video ne è la prova. Realizzato con la collaborazione di Theo Papadoulakis , giovane regista, qui è nella versione sottotitolata in italiano, per far conoscere a tutti, turisti, viaggiatori, camminatori, del pericolo che corre questa isola magica e la sua terra. Il business  della produzione di energia sta comprando le terre dei più poveri. Cosa possiamo fare noi, che amiamo Creta e nostra madre Terra?  Nikos Kazantzakis disse “Abbiamo responsabilità per questa Terra, e se non si salva siamo colpevoli”. Firmare la petizione, far girare la voce, “vivere con le ali aperte”. E’ ora.

Una vecchia foto

Una vecchia foto, di un pastore cretese  in un gesto di affetto per la sua capra. Me l’ha mandata l’amico Dimitri Psarras. Mi ricorda di un anziano pastore che a Agia Roumeli mungeva le capre con grande affetto, le capre venivano a lui facendo gara per essere munte, e questo affetto rendeva quel latte più buono.