Come faccio a non urlare

“Come faccio a non urlare” è il titolo del video a cui vi chiediamo di prestare attenzione. Chi ama Creta, chi ha camminato a Creta, riconoscerà tanti luoghi. Creta è in pericolo. A rischio invasione. Da parte di chi? Pale eoliche e pannelli fotovoltaici. Ma non sono cose buone e giuste, direte voi? Abbiate la pazienza di guardare fino alla fine i 14 minuti di questo video e poi capirete. Creta sta reagendo. Primo caso al mondo di ribellione di una popolazione ai poteri forti di lobbies apparentemente “green” (la green economy…). Questo video ne è la prova. Realizzato con la collaborazione di Theo Papadoulakis , giovane regista, qui è nella versione sottotitolata in italiano, per far conoscere a tutti, turisti, viaggiatori, camminatori, del pericolo che corre questa isola magica e la sua terra. Il business  della produzione di energia sta comprando le terre dei più poveri. Cosa possiamo fare noi, che amiamo Creta e nostra madre Terra?  Nikos Kazantzakis disse “Abbiamo responsabilità per questa Terra, e se non si salva siamo colpevoli”. Firmare la petizione, far girare la voce, “vivere con le ali aperte”. E’ ora.

Una vecchia foto

Una vecchia foto, di un pastore cretese  in un gesto di affetto per la sua capra. Me l’ha mandata l’amico Dimitri Psarras. Mi ricorda di un anziano pastore che a Agia Roumeli mungeva le capre con grande affetto, le capre venivano a lui facendo gara per essere munte, e questo affetto rendeva quel latte più buono.

Eftichis

Questo è Eftichis. Lavora nelle Gole di Samaria come guardia forestale. Una delle persone più interessanti che potete incontrare a Samaria. Sempre accogliente e gentile, parla inglese, è il responsabile dell’area del villaggio di Samaria,  posto al centro delle gole, punto di sosta e di emergenza. Ama le gole e gli piace prendersi cura del villaggio abbandonato, dei suoi edifici, dei campi intorno, dei kri-kri, le capre selvatiche (come quella della foto, con cui è entrato in confidenza). La famiglia di Eftichis è originaria proprio di questo villaggio, prima che il villaggio fosse evacuato quando fu creato il Parco Nazionale.

Insomma, Eftichis è la persona giusta al posto giusto, cosa piuttosto rara nell’amministrazione pubblica! Vi raccontiamo questo perché abbiamo deciso di premiarlo, come uomo di pregio del CamminaCreta. Con molto ritardo, ma meglio fare le cose bene, abbiamo aspettato ad assegnare il premio, che consiste in un paio di scarponi da montagna Scarpa. Scarpa aveva donato alcune paia di scarponi da donare a persone eccellenti conosciute lungo il cammino, era rimasto un premio da assegnare. Abbiamo aspettato un anno e mezzo, ma alla fine Eftichis ha avuto il paio di scarponi, ne è molto contento, gli servivano proprio, ed è giusto che sappiate la storia, perchè se capitate nele gole di Samaria, e arrivate al villaggio, e lo incontrate, potrebbe valer la pena fermarsi un attimo e parlare un po’ con quest’uomo.

Buon anno dai Lefka Ori!

Il caro amico Stelios Georgedakis, che con me ha camminato alcune tappe del CamminaCreta, e che vive in inverno sui Monti Bianchi (Lefka Ori) nel villaggio di Agios Ioannis, manda i suoi aguri di buon anno a tutti gli amanti di Creta, condividendo con tutti noi un video girato da un suo amico, Cristos, che ha ripreso l’avventura di due famosi scialpinisti francesi del team Millet.
Stéphane Brosse e Charles Dubouloz hanno attraversato in meno di 6 ore tutti i Lefka Ori da Omalos ad Askifou, passando dalla cima del monte Pachnes. Sono 40 chilometri, di solito ci vogliono due giorni intensi di cammino!
Ma non è il record che ci interessa, è la bellezza dei luoghi…

Ecco il video, godetevi la bellezza dei Monti Bianchi in inverno, sono gli stessi luoghi attraversati in estate dal sentiero E4, dal CamminaCreta e dai trekking che accompagno ogni anno.

Luca

Per chi vuole viaggiare a piedi a Creta con Luca nel 2012

E’ uscito da pochi giorni il catalogo viaggi a piedi 2012 della Compagnia dei Cammini. Luca Gianotti organizza come guida due trekking a Creta di dieci giorni l’uno. Un’occasione imperdibile per rivivere con un piccolo gruppo le emozioni di questa magica terra!
Ecco le date dei due viaggi “Creta l’isola delle gole, delle capre e degli dei”:
27 aprile – 6 maggio
12 – 21 ottobre Programma dettagliato