CamminaCreta giorno 23

Da  Omalos a Sougia

Frase del giorno:
Guarda un albero durante una bufera: la sua cima ti appare instabile e vulnerabile, il vento può spezzare i rami più sottili in ogni momento. Se abbassi lo sguardo, però, e guardi il tronco vedi qualcosa di molto diverso: in quel punto l’albero è solido e resiste alla bufera. Noi siamo come un albero: quando siamo turbati, la nostra testa è la cima che viene scossa di qua e di là dalla tempesta; in quel caso dobbiamo far scendere l’attenzione al livello del nostro tronco solido, al livello dell’ombelico.

Foto del giorno:  un platano

Incontro del giorno: una “simpatica” ragazza tedesca

Spostare l’attenzione dalla testa alla pancia, a questo mi invita il maestro zen Thich Nath Hanh nella citazione che oggi ho pescato dala mia bustina colorata.
E mentre cerco di fare questo, porto l’attenzione anche agli alberi. Perchè la camminata di oggi è in un luogo che – sono sicuro non è un caso aver pescato quella frase – di alberi magnifici ne ha a centinaia.
Le gole di Agia Irini sono un paradiso botanico. Bè, tutta Creta lo è. Ma questo è un paradiso nel paradiso. E quindi dedico la giornata all’osservazione delle piante, partendo dagli alberi. Ne fotografo tanti, platani, cipressi, querce spinose, pini calabresi, aceri sempreverdi, carrubi, olivi… Ma anche le piante aromatiche, il timo, la salvia triloba, la salvia pomifera, e sua maestà il dittamo, la panacea secondo i greci, che trovo su una parete verticale in una valletta laterale.
E mentre scendo lungo le gole, camminando allegro perchè il sentiero è facile, e oggi non piove anche se minaccia, canto “Son forte come una roccia, son delicato come un fiore che sboccia…”, pensando a me, e pensando agli alberi intorno a me.

Oggi in Grecia è festa nazionale, mi ha raccontato Stelios. La festa della rivoluzione, in ricordo del giorno, il 17 novembre 1973, in cui gli studenti dell’università di Atene si ribellarono alla dittatura dei Colonnelli, che durava da 7 anni. Occuparono l’università, e il regime decise di intervenire militarmente. Ci furono 10 morti, ma fu la fine della dittatura, perchè fu troppo per tutti. Ancora adesso si manifesta ad Atene davanti all’Ambasciata americana, che in quel periodo sosteneva i Colonnelli.

Arrivo sulla spiaggia di Sougia direttamente dal fiume, senza passare dal paese. Vedo una ragazza seduta davanti a un piccolo furgone attrezzato a caravan, ha la targa tedesca, le chiedo se sa dirmi se in paese ci sono ristoranti, stanze e negozi aperti, visto che mi avevano detto sarebbe stato tutto chiuso. Mi risponde: “Go and see yourself!” (Vacci a vedere da solo!). Simpatica, no?
Fortunatamente non è come mi avevano detto, c’è un solo ristorante aperto,ma c’è, e anche un  negozio di alimentari.

Il barrel dog del giorno (non è una foto di oggi, ma la metto per mantenere l’attenzione sul problema, vedi pagina Solidarietà)

Camminattori di oggi: Luca

Note tecniche:

Lunghezza tappa: 18,5 km
Dislivello: 100 in salita e 1300 in discesa
Difficoltà: facile, orientamento buono.
Punti forti:le gole di Agia Irini.

6 pensieri su “CamminaCreta giorno 23

  1. Ciao Luca,
    sto seguendo ogni giorno il tuo cammino,
    con interesse e partecipazione.

    Leggere i tuoi racconti è ormai un appuntamento fisso del mattino e…
    Creta sarà senz’altro una delle mie prossime mete!

    Grazie!

  2. Qui ieri c’è stato lo sciopero della scuola con manifestazioni degli studenti , al telegiornale di ieri sera è stata ricordata anche la morte degli studenti di Atene.
    Hai fatto la tappa all’incontrario di quella del prodromo però passando dalle gole. Bella!
    Ancora penso a quella zuppa di pesce senza pari mangiata a Sougia….

    • Qui ieri sera al telegiornale c’era questa manifestazione di studenti ad Atene, verso l’ambasciata americana. Ma era un po’ un già visto, come se fosse un dovere ricordare quel giorno con botte tra polizia e manifestanti. Non so se mi spiego.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...