CamminaCreta giorno 04

Da  Vassiliki a Prina

Frase del giorno:
Quando siamo in meditazione camminata, dovremmo gioire di ogni passo. Perché praticarla? Perché mi dà gioia. Dà anche nutrimento e guarigione, ma questi sono solo sottoprodotti.

Foto del giorno: la chiesetta di Agios Georgos

Incontro del giorno: Suzanne e Alistair, inglesi a Creta

Oggi è arrivata la pioggia e il vento da Nord. Per i cretesi è arrivato l’inverno. Che corrisponde a un clima  decisamente mite, ma con momenti di vento freddo veramente gelido. Una signora ci si è avvicinata sorpresa, a Vassiliki, dicendo “Crio!”, dove andate con ‘sto freddo? Ma la frase che avevo pescato oggi ci ha aiutato, nei momenti di freddo, di vento e di salita tornava a portarci i suoi benefici. Nel punto più alto, a 600 metri, ci siamo riparati sotto il portico di una casetta, e  con quel vento non sembrava di essere a quote così modeste. Ma la tappa è stata facile, orientamento facilmente intuibile e comunque più segnali dei giorni scorsi. E’ stata la giornata della visita a chiesette. Prima Agios Georgs, una deviazione di pochi minuti dal percorso, un villaggio abbandonato, affreschi antichi e   una luce magica. Più avanti il monastero di Panagia, dedicato alla Madonna, tra le rocce, deserto, con le celle per i monaci, tutto restaurato, un fortino recintato, anche qui begli affreschi nella chiesetta.

Poi a Prina ci sono venuti a prendere per la seconda deviazione dal percorso, siamo andati ad Anatoli a visitare Alistair e Suzanne, i due scozzesi e i loro 12 asini. Gli asini vivono in campagna, in un posto tra le rocce a picco sul mare, e sono accuditi in un modo davvero unico! Difficile vedere asini così curati e coccolati. Quasi tutti sono asini recuperati in situazioni tragiche, uno era chiuso e legato le zampe davanti e il muso alle zampe, un altro se lo sono trovati davanti alla porta, legato, regalo di qualcuno che voleva sbarazzarsene. Nei villaggi qui intorno in passato vivevano migliaia di asini, ora solo pochi vengono ancora usati per il lavoro in campagna. E molti sono di anziani che li hanno abbandonati in qualche stalla al loro triste destino. Ma quando possono Alistair e Suzanne intervengono, su segnalazione di persone sensibili. E portano gli asini al loro santuario. Stalle pulite, cure veterinarie e di mascalcia, coccole di Suzanne che vive in simbiosi con loro. Stanno facendo davvero una cosa bella!
Quindi abbiamo lasciato con grande piacere 1000 euro di solidarietà, così ripartiti:
– 2 paia di scarponi Ladakh messi a disposizione dalla Scarpa
– 1 zaino Osprey sempre offerto dalla Scarpa
– 2 giacche Regulator messe a disposizione dalla Patagonia
– 1 giacca a vento Rain Shadow  messa a disposizione dalla Patagonia
– 100 euro in contanti offerte da una gentile amante degli asini, Maura Santoro
Visitate il loro sito internet www.walkwithdonkeys.com , vi assicuro che quello che leggerete è tutto vero, ho visitato il progetto per garantire di persona!
Alistair e Suzanne ci hanno ospitato a casa loro, nel villaggio. E abbiamo avuto anche il piacere di una visita di Jorg e Susanne di Radio Kreta.

Camminattori di oggi: Luca e Matteo

Dati tecnici:

Lunghezza tappa: 20 km
Dislivello: 640 in salita, 380 in discesa
Difficoltà: facile, il percorso è sempre su sterrato, i segnali sono abbastanza frequenti, e dove non ci sono è intuitivo seguire la direzione.
Punti forti: la chiesetta di Agios Georgos e il monastero di Panagia.

3 pensieri su “CamminaCreta giorno 04

  1. Bellissimo leggerti.Fiato sospeso.Io sono in un paesino sul lago di Como,fuori freddo e vento dolce, le anatre con la testa fra le piume al riparo nella spiaggetta sotto la mia piccola casa,dentro la stufa e musica di Mozart.Gioia nei ponti di contatto e di creazione qua e là nel mondo.Grazie!
    Ori

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...